Snow Volley Tour Prato Nevoso

Cala il sipario sullo Snow Volley Tour 2019

8 tappe in 7 diverse provincie. 3 mila chilometri percorsi e oltre 600 giocatori. Si è concluso questo weekend l’Acqua San Bernardo Snow Volley Tour 2019. A fare da cornice al Grand Finale è stata, come da tradizione, la conca di Prato Nevoso (CN) che ha ospitato l’evento per il 5° anno consecutivo.

È stata l’edizione più internazionale del Grand Finale, con giocatori da ogni angolo del mondo: Stati Uniti, Uruguay, Russia e Spagna. A esaltare il pubblico ci hanno pensato tre ospiti speciali provenienti dalla California: Troy Field e i fratelli Maddison e Riley McKibbin, beacher professionisti del circuito Avp. Il trio ha dato spettacolo sul campo e fuori, aggiudicandosi la vittoria nella categoria 3×3 maschile, mentre le italiane Brunetti, Brilli e Tagliapietra hanno trionfato nel 3×3 femminile.

Nella giornata di sabato, gli atleti si sono affrontati nella categoria 2×2 maschile e femminile: tra le donne, il primato è andato alla coppia formata da Sofia Arcaini e Martina Tagliapietra. Fra gli uomini, a imporsi è stata invece la coppia David Badalotti e Daniele Travi.

Domenica si sono poi disputate le sfide 2×2 e 4×4 miste, non valevoli per la graduatoria del circuito nazionale. Vittorie per la coppia composta da Giacomo Revolon e Valentina Favaglioni e per il quartetto Balocco-Travi-Tagliapietra-Arcaini.

«Siamo stati fino agli ultimi giorni un po’ in forse sulla realizzazione della tappa – commenta Matteo Carlon, presidente di Snow Volley Italia – perché è stata un’annata record di mancanza di precipitazioni nevose. Una situazione che ci ha costretto a rinunciare, a malincuore, a ospitare l’Europeo Cev. Eppure, nonostante tutto, 130 squadre si sono affrontate con il giusto spirito: grinta, sportività e voglia di fare festa».

Premi speciali: David Badalotti e Martina Tagliapietra si sono aggiudicati il titolo di “Re” e di “Regina” del Grand Finale, mentre Giacomo Revolon la vittoria del “Beard Contest”, il concorso goliardico dedicato alla Miglior Barba del torneo, ispirato al look dei fratelli McKibbin.

«L’Italia per me è come una seconda casa» ha dichiarato alla fine della festa lo statunitense Riley McKibbin, ex palleggiatore di Superlega a San Giustino e a Ravenna. «Mi piace un sacco la gente italiana. Quando Matteo mi ha chiesto di venire qui io ho risposto subito “sì, ci siamo”. In più abbiamo un canale YouTube: volevamo registrare e mostrare al mondo questo spettacolo».

Memorabili anche gli Après Ski direttamente sui campi da gioco e i party notturni, organizzati in collaborazione con Spring Break Invasion. L’intero tour è stato seguito da SportItalia TV in veste di Media partner. Il sipario sulla stagione italiana di Snow Volley calerà ufficialmente in occasione della tappa del tour mondiale promossa dalla FIVB in programma a Plan de Corones (BZ) il 6 e 7 aprile.