Cos’è lo Snow Volley?

Lo Snow Volley è un’eccitante alternativa invernale del Beach Volley.
I campi da gioco, posti in alta quota, non sono composti da sabbia bollente, ma da neve appositamente battuta come una comune pista da sci.
Giocato sotto ogni condizione meteo, lo Snow Volley può essere considerato a tutti gli effetti come uno sport estremo.

SnowVolley.it nasce dalla passione di un gruppo di giovani sportivi e innovatori, con un forte spirito imprenditoriale e una missione in comune: condividere l’amore per questo sport, anche in alta quota!

Image

Come nella pallavolo, sport dal quale discende passando per il Beach volley, lo scopo di ognuna delle due squadre è quello di far cadere la palla nel campo avversario (linee delimitanti comprese) facendola passare al di sopra della rete. Ogni squadra ha a disposizione 3 tocchi, comprensivi del tocco del muro, per mandare la palla oltre la rete.
Lo scambio non ha limiti di tempo, inizia con il servizio (o battuta) e continua sino a quando la palla tocca terra o viene commessa un infrazione. La squadra che vince lo scambio conquista un punto.
Se è la squadra che riceve a vincere lo scambio, oltre al punto guadagna il diritto al servizio.
Il giocatore di servizio deve cambiare ogni volta che si verifica questa combinazione. La partita si conclude alla vittoria del numero di set stabiliti dal regolamento così come ogni set si conclude al numero di punti (scambi vinti) prestabilito.

Storia dello Snow Volley

Lo Snow Volley viene da sempre praticato come sport amatoriale in veste molto folkloristica in nazioni con abbondanza di neve e forti inverni come in Russia dove nel periodo Natalizio diversi giocatori si ritrovavano nei parchi per i festeggiamenti improvvisando goliardiche partite di Snow Volley.

Nel 2008, In Austria tra le montagne di Wagrain, ad oltre 1.850 metri su livello del mare, viene organizzato il primo torneo di Snow Volley, che riscuote immediatamente un ottimo successo. É da qua che nasce il vero e proprio Snow Volley.

Il fascino del beach volley unito alle condizioni ambientali estreme ha portato atleti e spettatori ad appassionarsi a questo sport, infatti dopo diverse edizioni a Wagrain l’Associazione Austriaca Pallavolo (Austrian Volleyball Association ÖVV) ha riconosciuto lo Snow volley come sport ufficiale.

è così che nel 2011 viene piazzata una pietra miliare nell’evoluzione di questo giovane sport.

Nel 2012 viene organizzato da Amway il primo tour europeo, che raccoglie atleti di nove differenti nazioni (Germania, Austria, Italia, Svizzera, Spagna, Slovenia, Francia, Repubblica Ceca, Polonia).

Nel 2013 Il tour approda anche in Italia con la tappa di Plan de Corones, ed arriva a contare quasi cinquanta Atleti professionisti di Beach volley partecipanti, inoltre viene introdotto per la prima volta il torneo femminile.

Il tour si svolge in 5 tappe dislocate in 4 nazioni: Schliersee (Germania), Wagrain-Kleinarl (Austria), Engelberg (Svizzera), St. Anton am Arlberg (Austria) e Plan de Corones (Italia).

Nel 2014 il tour si consolida senza apportare differenze significative.

Image

Il 2015 invece è un anno di importanti novità, nel tour europeo viene aggiunta la sesta tappa arrivando ad accogliere coppie di 20 diverse nazionalità e parallelamente Snow Volley Italia organizza il primo torneo a Prato Nevoso (CN).

Inoltre il 16 ottobre 2015, la Confederazione europea di volleyball (CEV) inserisce questa nuova disciplina nel calendario ufficiale, dando il via nel 2016  il primo “CEV Snow Volleyball European Tour”.

Nel 2016, mentre a livello europeo si ha il primo torneo riconosciuto dalla CEV, in Italia Snow Volley Italia organizza a Prato nevoso (CN) il 2º torneo italiano di snow volley, ottenendo 350 partecipanti.

Nasce una collaborazione tra Snow Volley Italia e CEV Snow Volleyball European Tour.

Nell’Aprile 2016, Aleksandar Boričić, Presidente CEV (Confédération Européenne de Volleyball) promuove lo Snow volley prevedendone una rapida crescita ed una possibile inclusione nelle Olimpiadi Invernali.

Alle Olimpiadi di Rio de Janeiro la Fédération internationale de volleyball (FIVB) firma un Memorandum of Understanding ponendo come obiettivo lo sviluppo di questo sport che viene inserito nelle Olimpiadi Giovanili.

Nel Febbraio 2017 a Dizin, IRAN si disputa il primo torneo Internazionale di Snow Volley in Asia, in cui si affrontano 10 coppie, 7 delle quali di diverse nazionalità europee.

Nello stesso periodo si gioca il secondo CEV Snow volley european tour che prevede 6 tappe: Špindlerův Mlýn – Svatý Petr (Repubblica ceca), Disentis (Svizzera), Kranjska Gora (Slovenia), Wagrain-Kleinarl (Austria), Malbun (Liechtenstein) e Plan de Corones (Italia).

Sviluppi futuri:

Nel 2018: Il CEV organizza il primo Campionato Europeo che si disputerà il 24/25 Marzo a Wagrain, in Austria.

Vengono inoltre organizzate 6 tappe del Tour European a Erciyes (Turchia), Roccaraso (Italia), Bakuriani (Georgia), Uludag (Turchia), Kranjska Gora (Slovenia), Plan de Corones (Italia). Oltre 17 Federazioni Europee (esclusa purtroppo l’Italia) danno inoltre l’approvazione all’organizzazione di un Campionato Nazionale CEV.

Image

Lo Snow Volley in Italia

Lo Snow volley muove i suoi primi passi in italia nel 2013, anno in cui Il tour europeo approda nella località Bolzanese di Plan de Corones (Kronplatz).

L’anno successivo il tour ripropone la tappa nella località Trentina senza apportare modifiche significative.

Il 2015 rappresenta il punto di svolta per lo snow volley italiano, infatti Snow Volley Italia porta a Prato Nevoso (CN) il primo torneo completamente italiano, vantando 3 modalità di gioco (2×2 maschile, 2×2 femminile e 4×4 misto), 7 campi, oltre 70 squadre e 150 iscritti.

Nel 2016, il 26-27-28 marzo Snow Volley Italia si ripete e si migliora ripopolando la località di Prato nevoso (CN) con 350 Snower. Il 2º torneo italiano con i suoi 17 campi, le sue 170 squadre e le quattro categorie di gioco (2×2 maschile, 2×2 femminile, 2×2 misto e 4×4 misto) è di fatto il più grande torneo di snow volley al mondo.

Le squadre finaliste delle categorie 2×2 maschile e 2×2 femminile vincolo la partecipazione alla tappa di Plan de Corones del CEV Snow Volleyball European Tour.

Nel 2017 Snow Volley Italia in collaborazione con Acqua San Bernardo, organizza il primo Tour nazionale al mondo organizzandolo in quattro tappe: San Sicario (TO) il 25/26 Febbraio,  Alta Badia (BZ) l’11 e 12 Marzo, Aprica (SO), il 25-26 Marzo e Prato Nevoso (CN), il 31 Marzo ed 1-2 Aprile.

Il San Bernardo Snow volley Tour assegna inoltre i primi titoli italiani di King & Queen delle nevi, rispettivamente Fazio Luca e Ivul Viola.

Lo Snow Volley Italia può vantare partecipazioni di atleti quali Amore Eugenio, Romani Filippo, Kessler Joshua, Amorico Nicola, Carucci Alessandro, Moro Federico, Gambarelli Daniele, Giannitrapani Davide, Bosticco Roberto, Fasano Ilaria, Dalmazzo Anna e molti altri.

Sviluppi futuri in Italia

    Nel 2018 si ripete il San Bernardo Snow Volley Tour nel quale viene inoltre ospitato un evento CEV all’interno di quello che è il tour nazionale italiano.

    Le tappe che compongono il Tour 2018 sono 4: Sestriere (TO) 7-8-9-10 Dicembre, Roccaraso (AQ) 16-17-18/02, Alta Badia (BZ) 10-11/03 e Prato Nevoso (CN) 31/03 – 1-2/04.

    Anche in questa edizione verranno assegnati, oltre alle Wild Card per la partecipazione ai tornei CEV, i titoli italiani di King & Queen delle nevi.